“Valutazione della competenza materna
nello sviluppo comportamentale del cucciolo” 

E’ una tesi sperimentale dell’Università degli Studi di Parma dipartimento di Medicina Veterinaria.

Lo studio mira a determinare quali siano i tratti caratteriali di un cane determinati dalla madre e quali invece dovuti all’ambiente di vita.Il comportamento del cane è composto da una parte filogenetica ed una parte ontogenetica appresa che si intrecciano e si condizionano a vicenda, portando all’identità dell’individuo.

Nella ricerca si parte facendo una valutazione comportamentale della madre, attraverso la raccolta dei dati anamnestici, l’osservazione diretta e la proposta di interazione. Come parte interattiva della visita si propongono al cane piccoli esercizi di ricerca olfattiva semplice e con discriminazione, lo scambio, il riporto, la palestra con corpo, l’incontro con un estraneo, il gioco con oggetti di uso comune che ricordano la Mobilitydog®. Come il cane si approccia a queste attività permette di riconoscerne il profilo.

La ricerca continua seguendo la madre durante la maternità, con particolare attenzione alle due e alle quattro settimane di età che hanno un preciso significato nello sviluppo evolutivo del cucciolo. La parte in allevamento si conclude con la visita ad ogni cucciolo strutturata come fatto con la madre, con le dovute modifiche vista l’età. In questo modo si evidenziamo i tratti caratteriali che stanno cominciando a esplicitarsi.

Lo studio continua inviando ai proprietari tre questionari in altrettanti momenti critici dell’età evolutiva perché il carattere di un cane si può definire strutturato solo al termine dell’adolescenza. Tutti gli apprendimenti del cane concorrono attivamente a determinarne il carattere, ma ogni evento può avere un significato diverso a seconda del momento evolutivo in cui lo vive. 

La nostra LITTER F sta partecipando attivamente alla ricerca,

in questo modo proprietari e cuccioli stanno insieme scoprendo cose nuove ...

Dalla mia osservazione è emerso che Freedom ha un’ottima socializzazione all’essere umano, affronta tranquillamente e con curiosità le novità tenendo sempre come riferimento la persona. Chiede aiuto quando non si sente in grado di superare il problema. Ha un’ottima percezione del proprio corpo. Ama tantissimo il contatto fisico e l’essere coccolato. Ricerca attivamente il contatto fisico. Non ha un predatorio eccessivo e i giochi in movimento non gli provocano picchi eccessivi di arousal, è riflessivo, non è spavaldo.

A Freedom piacciono le attività di collaborazione come giochi di ricerca olfattiva o problem solving che preferisce al classico lancio della pallina.

Risponde bene al richiamo. 

Future si presenta come un cane molto sicuro di sé, che non ama fare attività di collaborazione, ma preferisce lavorare in autonomia. E’ riflessivo e consapevole delle proprie capacità. Non risponde al richiamo.

Ha una buona conoscenza degli spazi. Non è interessato ai premi in cibo, è più facile da ingaggiare col gioco, ma esplicita sempre con molta autonomia. 

Dalla mia osservazione è emerso che Feeling è un esploratore. E’ molto curioso verso le novità. Ha un’ottima socializzazione all’essere umano, ama il contatto fisico ma alle coccole preferisce fare attività ed è molto collaborativo. Ha un’ottima percezione del proprio corpo.

Ha un ottimo uso dell’olfatto vista l’età e questo suggerisce che abbia un’ottima capacità di concentrazione. Potrebbe essere un amante delle passeggiate in libertà in campagna e nei boschi. 

Forever all’inizio si approccia timoroso. Ha bisogno di un po’ di tempo per rassicurarsi e prendere fiducia, dopodiché diventa molto più esuberante. Guadagnata la sua fiducia diventa collaborativo e affronta tutti gli oggetti senza problemi. Ha un buon uso dell’olfatto, cosa da implementare con piccoli esercizi di ricerca olfattiva per aumForever entare la sua autostima. Non ama il contatto fisco invadente, preferisce essere lui a prendere l’iniziativa in base ai suoi tempi che è importante rispettare. Ha un’ottima capacità di risolvere gli scacchi che gli propongo: analizza il problema e lo risolve. 

La prima cosa che emerge dall’osservazione di Cavaliers forever Felicity è la facilità con cui aumenta il suo arousal (livello di attivazione) cosa che le rende più difficile concentrarsi. Affronta gli oggetti lanciandosi “senza pensare bene a cosa sta facendo”. Le piace perlustrare, è curiosa ma si sofferma poco sul singolo oggetto. Ama i giochi predatori come rincorrere la pallina. Avrà bisogno di essere impegnata in tante attività diverse, che l’aiutino ad aumentare i suoi autocontrolli. 

Faith è poco interessata alla perlustrazione, ma molto interessata alle persone.

Ha il piacere a stare con le persone, ne ricerca il contatto.

Le attività sono piacevoli se di collaborazione per fare qualcosa assieme alla persona. E’ pacata e affronta gli oggetti con tranquillità. Di fronte ad un problema rinuncia presto 

Solo per appuntamento
Lorella Montanelli

Via Viadagola 2/2 

40057 Quarto Inferiore

Bologna - ITALY

 +039 3396111857 

lorellamontanelli@icloud.com

  • w-tbird
  • w-facebook

© Copyright 2013 Cavaliers forever